57º #SALONEDELMOBILE – EDIZIONE 2018: NASCE IL MANIFESTO

conferenza stampa Salone 2018_dsfordesign

Dal 17 al 22 aprile torna a Milano l’attesissimo Salone del Mobile con Eurocucina e Salone del Bagno

Dalla conferenza stampa del Salone del Mobile le prime anticipazioni per la prossima edizione

Quest’anno per la prima volta c’è un Manifestouna carta di intenti con precise parole chiave a guidare questa edizione del Salone del Mobile. Tutti i protagonisti dell’evento hanno così voluto iniziare una riflessione sul destino e sul futuro di questa importantissima realtà per l’Italia.

Impresa, Qualità, Progetto, Sistema, Giovani, Comunicazione, Cultura e Milano al centro.

Con queste parole si apre la conferenza stampa della 57° edizione del Salone, che vuole così  riassumere e sottolineare i punti di forza e gli elementi di interconnessione dell’evento con la città per rafforzare il processo di internazionalizzazione e il ruolo di leadership della manifestazione e di Milano.

Da queste premessa si parte per fare sistema, questa volta per davvero, con Milano protagonista perchè città che ha originato questo straordinario mix di capacità tecnico-artigianali, con sensibilità e cultura del progetto.
Un’alchimia che ad aprile porterà in città 2.000 imprese, 5.000 giornalisti da tutto il mondo e oltre 300.000 visitatori da 160 paesi che visiteranno i padiglioni della fiera.
Un fatturato che cresce anche quest’anno del +1,5% e rafforza il trend positivo iniziato nel 2015.

La hall dell’aula magna della Bocconi che ha ospitato la conferenza stampa.

E in città? Ormai tutti conoscono il Fuorisalone: ogni anno si aggiungono nuovi eventi e nuovi Distretti del Design, tanto da far asserire agli organizzatori del Salone del Mobile che il coinvolgimento della città è cosi forte da poter parlare di Salone liquido, diffuso.
Un cambio di approccio sancito dal fatto che il Salone varcherà i confini della fiera per andare davanti a palazzo reale in piazza Duomo con una installazione progettata da Carlo Ratti, una riflessione sull’abitare, sugli interni in rapporto alla natura.

Da sinistra Claudio Luti Presidente del Salone, con tre protagonisti del progetto: Fabio Novembre, Stefano Boeri e Piero Lissoni.

La volontà di fare sistema è dimostrata anche dall’intento di coinvolgere ancora di più il mondo della comunicazione.

Finalmente poi, nero su bianco nel Manifesto c’è l’impegno di creare alla Triennale“il vero spazio del design e dell’architettura, lo spazio museo che raccontala storia di tante storie, di persone, oggetti, imprese, avvenimenti. Un Museo che non c’è, e che Milano deve avere.”

INFO UTILI

> Come arrivare, soggiornare e spostarsi a Milano durante la Design Week
> Gli hashtag ufficiali dell’Evento > #salonedelmobile #salonebagno #salonesatellite

Appena disponibile il programma completo del Fuorisalone arriverà la nostra selezione degli appuntamenti più cool in città.

Stay tuned e segnate in agenda!

Marco De Allegri
Lo staff di DSforDESIGN

FocusEVENTI_DSforDESIGN