FACEBOOK PER L’ARCHITETTO – #FOCUSINTERVISTA | #ARCHITECTLAB

Lo_spazio_per_l'architetto_DSforDESIGN_Art9_FocusINTERVISTA

Facebook per l’architetto – #FocusINTERVISTA | #ArchitectLab di DSforDESIGN

Come interagire su Facebook

Ospitiamo in redazione per la terza #FocusINTERVISTA della rubrica Lo spazio per l’architetto Ginevra Fidora, Digital communication & social media strategist.

ginevra fidora_FocusIntervista_DSforDESIGN1Head of Digital @ La Fabbrica S.p.A.
Docente di community management, digital advertising e strategie di marketing digitale per IED, Formaper, Il Sole24Ore Business School e scuole di alta formazione in tutta Italia.
Co-autrice del libro “Le nuove professioni digitali” (Hoepli 2015).

Riprendiamo il discorso dove ci eravamo lasciati: chiariti i motivi per cui ogni professionista dovrebbe decidere di presidiare il canale di Facebook e gli obiettivi che dovete porvi, capito l’approccio corretto e fatte le analisi preliminari, dopo aver finalizzato il setup di base dell’account e ottimizzata la propria presenza professionale sulla piattaforma, vediamo ora con Ginevra come impostare le interazioni su questa piattaforma.

Qualche dritta sul piano editoriale e sul ritmo delle pubblicazioni su Facebook

Mi hanno chiesto e mi chiedono spesso come realizzare un piano editoriale per promuovere un’attività sui social media, e su Facebook in particolare.

Le domande più frequenti sono:
con che frequenza è necessario pubblicare?
che tipo di contenuti condividere?
quante volte bisogna ripostare uno stesso contenuto?
La mia risposta è sempre la stessa: dipende.

Dipende dal tipo di attività, dal tipo di pagina e dagli obiettivi che si desidera raggiungere. Sembra scontato, ma non ci sono e non ci possono essere regole valide per tutti: la strategia da adottare sarà diversa a seconda che siate un freelance, o che siate una grande azienda, che vogliate mostrarvi come “dinamici, giovani e sempre aggiornati”, o presentarvi in modo più formale.

Di solito, quanto più una pagina è aggiornata con frequenza, tanto più l’azienda apparirà dinamica e produttiva.
E in generale non fa una bella impressione, da utente, visitare una pagina Facebook e vedere che l’ultimo post risale al mese scorso.
Per quanto l’azienda possa essere piccola, cercate di postare almeno 1 o 2 volte a settimana.
Allo stesso modo, però, usate il buon senso: non affollate la bacheca di post inutili solo per “far numero”, in particolare se la vostra pagina è nata da poco e ha ancora un numero ridotto di fan. Si tratta di una pratica controproducente, sia perché Facebook ha un algoritmo che regola la visibilità dei vostri post nella sezione notizie dei fan, per cui tendenzialmente non li mostrerebbe comunque tutti, sia perché se gli utenti vedessero davvero tutti i vostri post probabilmente li percepirebbero come spam.

Altre variabili da tenere in considerazione riguardano le risorse a disposizione e l’effettiva capacità di produrre contenuti: bisogna ricordare sempre che i social sono avamposti sociali per le relazioni, ma servono a poco se non si hanno degli owned touchpoint: delle basi di contenuto di proprietà, come un sito, un blog, o almeno una landing page per la raccolta di lead e iscrizioni.

Per quanto riguarda le tipologie di contenuti, possono essere le più svariate:

  • articoli dal vostro blog aziendale
  • eventi, fiere, convegni di interesse per il vostro pubblico
  • case history, vostre o di professionisti dello stesso settore (magari non competitor diretti)
  • curiosità o aneddoti sul mondo dell’architettura
  • citazioni di architetti famosi o altre frasi che possano essere di ispirazione

La regola d’oro, comunque, resta una sola: fornire al vostro pubblico contenuti che siano percepiti come davvero utili e interessanti.
Prima di condividere, domandatevi: “Abbiamo davvero qualcosa da dire?”

 

Qualche consiglio per interagire in modo efficace su questa piattaforma?

Avete già parlato sul blog dell’importanza dell’analisi e dell’ascolto; il passo immediatamente successivo, per iniziare a interagire su Facebook, è la scelta di un tone of voice.
Anche questo dipende dagli obiettivi che ci si pone (vetrina, awareness, vendita, lead, autorevolezza), dallo stile che si vuole dare alla comunicazione aziendale, da quello che pensate possa essere il vostro pubblico.
La domanda da porsi in questo caso è: “A chi ci rivolgiamo?”

Altro elemento essenziale è l’integrazione di più canali. Non limitatevi solo a Facebook ma sfruttate altri social, newsletter, adv, promozione offline, in un giusto mix di contenuti sponsorizzati e organici.
Visto che l’algoritmo di Facebook ultimamente limita molto la visibilità delle aziende, in particolare per il lancio di una nuova pagina può essere utile dare una spinta iniziale con attività di promozione a pagamento.

 

I gruppi su Facebook, quando può essere utile usarli?

I gruppi sono utilissimi per ottenere interazioni non con clienti/fan ma con professionisti dello stesso settore, per scambiarsi opinioni e punti di vista in un luogo meno formale rispetto allo spazio offerto da LinkedIn, e per creare relazioni in modo più spontaneo.

Se è utile partecipare, ancora più utile è creare un gruppo e gestirlo: richiede tanto tempo e dedizione ma vi farà riconoscere nell’ambiente come un punto di riferimento per i colleghi e anche per i competitor.

In più i gruppi sono utilissimi ai fini della promozione degli eventi e per la diffusione di notizie: ogni volta che gli amministratori pubblicano qualcosa nel gruppo, salvo aver modificato le impostazioni, tutti i membri ricevono una notifica.

Un grande vantaggio è il fatto che potete aggiungere i membri a vostra discrezione, scegliendoli tra i vostri amici. Attenzione però! Non abusate di questo potere: è un errore gravissimo creare i gruppi solo per fare spam di articoli del proprio blog o per parlare di sé e della propria attività: se le notizie che condividete non sono utili ai partecipanti, state pur certi che questi si disiscriveranno in men che non si dica.

***

Con questa  intervista chiudiamo il terzo ciclo di comunicazioni su Facebook per l’architetto.
Ringraziamo Ginevra per i preziosi suggerimenti che ha condiviso nella rubrica, per il tempo che ci ha dedicato e per essere stata a suo tempo mentor e ispiratrice per lo staff di DSforDESIGN.

Vi ricordiamo infine che la rubrica è settimanale e la trovate all’interno del nostro blog > Lo spazio per l’architetto
Registratevi al nostro gruppo LinkedIn oppure a questo link per restare aggiornati su tutte le uscite!

Vi diamo appuntamento a martedì 17 maggio.

 

Nel frattempo… Ci vediamo in rete.

Paola Pozzoli
Lo staff di DSforDESIGN

> VAI alla Raccolta degli approfondimenti di #ArchitectLAB

ubrica_Blog_DSforDESIGN

 

 

 

 
Torna alla homepage dsfordesign.it | #DSforDESIGN

> Come contattarci