WOW EFFECT by Edilbi Suisse Sa

tavolo-scultura cover Edilbi Suisse Sa

Il progetto di interior design realizzato da Edilbi Suisse Sa

Un’azienda in grado di creare ambienti di alta qualità, un cliente con le idee chiare e un designer capace di osare.

Questi sono i tre ingredienti che hanno portato a un risultato così sorprendente da meritarsi la copertina di una delle più importanti riviste del settore design & architettura!

cover_ddn_dsfordesign_122017def

EdilBi Suisse Sa, azienda svizzera con sede a St. Moritz che opera nel settore delle costruzioni e degli interni di elevato standing, sa decisamente come stupire.
Nel numero di ddn – Design Diffusion di dicembre 2017 possiamo apprezzare alcuni scatti del progetto realizzato da Edilbi Suisse Sa, progetto volto a caratterizzare gli interni di un’importante realtà farmaceutica svizzera.

Un progetto di interior design bello e ambizioso che ruota attorno a tre tavoli unici, dal forte impatto estetico e dalle caratteristiche tecniche sorprendenti

Siamo molto fieri del risultato raggiunto” ci racconta Claudio Bianchi, titolare di Edilbi Suisse Sa, realtà global service e multi-target, evoluzione dell’italiana Edil Bi S.p.a., azienda valtellinese con sede a Milano, con oltre quarant’anni di esperienza nel settore delle costruzioni e dell’interior, dal commerciale al terziario, dal residenziale al wellness.
Abbiamo seguito e realizzato per il nostro cliente svizzero la loro sede, con un’attenzione particolare al progetto di tre tavoli iconici, 100% design italiano, da posizionare rispettivamente nella sala riunioni, nell’ufficio del direttore e nella hall.  Questi elementi hanno una forza comunicativa così potente che gli ambienti dialogano tra loro attraverso grandi pareti vetrate interne“.

EdilBi Suisse Sa, per conquistare il committente e il suo dichiarato desiderio di affascinare e stupire i suoi ospiti stranieri in visita alla sede, ha compreso fin da subito la necessità di puntare in alto.
Per questo ha coinvolto un designer visionario Fabio Gianoli, valtellinese, che ci svela come è nata l’idea del tavolo-scultura della sala riunioni.

Fabio Gianoli_Edilbi Suisse Sa
Il designer Fabio Gianoli. Foto: Marcello Mariana.

L’ispirazione arriva a volte dalle cose più impensate… e nelle situazioni più inaspettate

Sembrerà buffo ma la prima volta che sono entrato in quell’ambiente, in pieno cantiere, ho notato una curva a gomito di scarico in plastica arancione appoggiata a terra, in piedi…
Subito la mia mente si è messa in moto e ho iniziato a riflettere sullo scorrere dell’acqua, sulla posizione di quel gomito che per la parte orizzontale restava a sbalzo, sospesa nell’aria.
La sera stessa ho steso i primi schizzi! Con un processo di associazione di idee e richiami ho capito la strada che dovevo percorrere, via via il progetto diventava sempre più definito nella mia mente.

Il primo schizzo del tavolo-scultura di Fabio Gianoli. Diventerà il disegno ufficiale del tavolo.

Il progetto ha potuto esprimere tutta la sua potenzialità anche grazie all’atteggiamento del committente che ha lasciato lavorare il progettista e l’azienda senza vincoli progettuali, anzi stimolandone la creatività.

tavolo-scultura Edilbi Suisse Sa
Il tavolo-scultura della sala riunioni. Foto: Marcello Mariana.

La ricerca del giusto materiale da utilizzare non è stata semplice, infatti non tutti i prodotti esistenti in commercio hanno le caratteristiche per poter realizzare forme così particolari.
In una prima fase il tavolo era pensato come un monoblocco trasparente, successivamente è stato scelto Krion® Solid Surface bianco, che trasmette tranquillità, purezza, semplicità, ordine e senso di pulizia.
Continua Claudio Bianchi: “Il materiale lo abbiamo scelto dopo aver condiviso la ricerca con il designer, gli ingegneri e gli artigiani del team di lavoro perché è capace di resistere a grandi sollecitazioni di leva e la sua malleabilità ha permesso di lavorare su quattro linee di curvatura contemporaneamente.
Le sue proprietà antibatteriche, poi, lo rendono particolarmente adatto ad una azienda che lavora nel settore farmaceutico”
.

Le fasi di lavorazione e assemblaggio del tavolo-scultura per la sala riunioni. Foto: Fabio Gianoli.

Fabio Gianoli, il progettista che ha seguito tutte le fasi di realizzazione, dai dettagli in 3D all’ingegnerizzazione, dalla prototipazione alle fasi costruttive, ci racconta meglio il concept: ” Tre spazi, tre funzioni, tre racconti. Ho voluto rendere omaggio a tre grandi protagonisti del progetto evocando in qualche modo le loro architetture e la loro sensibilità visionaria.
Per il desk d’ingresso la forma cilindrica richiama un progetto di Norman Foster, la sede di Apple; le linee spezzate del tavolo di lavoro e per conversazione del direttore sono un omaggio a Libeskind per aver progettato il museo ebraico di Berlino e infine il tavolo-scultura a sbalzo per la sala riunioni, il più iconico e audace, è un pensiero dedicato a Zaha Hadid, architetto visionario che non aveva paura di osare o di non piacere per forza a tutti.”

desk reception Edilbi Suisse Sa
Il desk reception. Foto: Marcello Mariana.
tavolo del presidente Edilbi Suisse Sa
Il tavolo da lavoro del direttore. Foto: Marcello Mariana.

EdilBi Suisse Sa e Gianoli hanno lavorato bene e con determinazione al progetto del tavolo-scultura, superando diverse criticità. Spesso si sono sentiti ripetere: “E’ troppo pesante, non regge, come fa a stare in piedi, da lì non ci passerà mai…”
Non c’è sfida che non si possa affrontare e vincere quando una realtà dinamica e intraprendente lavora in sintonia con un progettista illuminato, quando questa alchimia riesce a esaltare, come in questo caso, le capacità di saper fare italiana con quel pizzico di precisione tutta svizzera.

Ulteriore conferma del successo dell’operazione e dell’unicità del tavolo-scultura per la sala riunioni che sfida la gravità è stata la sua menzione tra i progetti finalisti al prestigioso concorso internazionale X Architecture and Interior Design Awards 2017, indetto da Porcelanosa Grupo.

EdilbiSuisseSa_Fabio Gianoli
Il tavolo-scultura della sala riunioni con il designer Fabio Gianoli. Foto: Lisa Pedrini.

 

logo_edilbi_suisse_sa

*DSforDESIGN responsabile comunicazione e ufficio stampa*

Vai all’articolo completo di ddn – Design Diffusion n. 235 Dicembre 2017